gps per barca

I migliori localizzatori gps per barche

Può essere abbastanza difficile trovare un buon GPS per la tua barca. Nella maggior parte dei casi avrete bisogno di un dispositivo che sia impermeabile e che abbia una durata ragionevole della batteria. Dovrete anche considerare se pensate di usarlo per la navigazione: in tal caso avrete bisogno di un GPS con uno schermo che vi mostri le varie mappe di navigazione. Di seguito è quindi riportata una lista dei migliori gps per barche del 2021, classificata a seconda delle diverse esigenze sopra elencate.

gps per barca
Ascolta la nostra recensione sul localizzatore Garmin 78

Garmin GPSMAP 78

Tra i GPS portatili per barca, il Garmin GPSMAP 78 è senza alcun dubbio il migliore. Si tratta di un dispositivo completamente tascabile che vi mostrerà in maniera accurata la vostra posizione, indicandovi numerosi parametri utili ai fini dell’escursione. Tra le caratteristiche più apprezzate, c’è sicuramente la bussola a 3 assi, in grado di localizzare la posizione in modo estremamente preciso. Inoltre, è possibile utilizzare la funzione calendario per organizzare comodamente qualsiasi attività relativa alla pesca. Ancora, dispone di una pratica fotocamera e di un software integrato in grado di prevedere le condizioni meteo, così che possiate organizzarvi in base alle circostanze. Lo schermo è completamente touch, inoltre disporrete di una RAM di 1724 MB che rende l’utilizzo del dispositivo molto fluido. Infine, ha anche un Bluetooth integrato e oltre ad essere impermeabile, riesce anche a galleggiare in caso dovesse cadere in acqua.

  • garmin cartografico portatile
  • impermeabile e galleggiante
  • batterie : 2 AA
Ascolta la nostra recensione sul localizzatore Moox

MOOX Track Localizzatore Gps

Il MOOX Track si posiziona tra i primi classificati per quanto riguarda le tipologie di localizzatori per barche senza SIM, e si distingue anche per la sua grande versatilità. Innanzitutto, questo dispositivo è ideale per essere utilizzato non solo in barca, ma anche in auto, moto e camion. In questo modo non dovrete acquistare nessun altro modello aggiuntivo per monitorare la vostra posizione quando cambiate mezzo di trasporto. In più, include un’app dedicata dall’interfaccia intuitiva, compatibile sia con IOS che con Android, all’interno della quale potrete visualizzare molteplici dati relativi alle vostre escursioni.

La buona notizia è che avrete un periodo di prova della SIM gratis di ben 12 mesi e, al termine della prova, potrete decidere se rinnovare l’abbonamento o utilizzare un altro operatore a vostra scelta. In questo modo potrete sfruttare per un anno intero un segnale estremamente potente, e una copertura in oltre 100 paesi di tutto il mondo. Infine, la funzione di avviso risulta estremamente utile, in quanto il GPS vi notificherà immediatamente quando il mezzo viene acceso, spento o spostato.

  • 🛋 MASSIMA COMPATIBILITA’ – Questo localizzatore gps professionale è compatibile con auto, moto, camion, barche e tutto ciò che ha una batteria dai 6v ai 30v.
  • 🛋️ SEMPRE CONNESSO – Grazie alla sim integrata è sempre collegato e aggiorna la posizione in tempo reale a intervalli regolari. Potrai controllare il tuo mezzo anche a migliaia di chilometri di distanza e ricevere le informazioni che desideri.
  • 🛋️ APP ECCEZIONALE – La nostra app è semplice e immediata da usare, con un’interfaccia grafica chiara e precisa. È disponibile gratuitamente su iOS, android e da computer tramite browser web.
  • 🛋️ COPERTURA IN OLTRE 100 PAESI – La sim è valida in più di cento paesi nel mondo, senza costi aggiuntivi. Il servizio è gratuito per i primi 12 mesi, dopo sceglierai tu se rinnovarlo o meno.
  • 🛋️ TI AVVISA SEMPRE – Il nostro tracker gps ti avvisa per ogni cosa accada al tuo mezzo e la sua posizione in quel momento: se viene acceso, spento, trainato o se vengono spezzati i cavi del dispositivo.
Ascolta la nostra recensione sul localizzatore Eling

ELING

L’ELING è un tracker GPS per barche digitale che vi fornirà il giusto quantitativo di informazioni per affrontare al meglio le vostre escursioni in mare. In più, vi aiuterà anche per affrontare eventuali gite fuori porta a bordo di un’auto grazie alla sua elevata compatibilità. Il suo ampio schermo vi mostrerà la velocità in MPH, nodi o KM/H, la direzione verso cui vi state muovendo, la distanza percorsa durante il viaggio e la distanza percorsa in totale. Alla prima connessione, occorreranno circa 30 secondi per recuperare il segnale, mentre dalla seconda in poi serviranno all’incirca 3 secondi.

Per montarlo basteranno pochi passaggi e un numero limitato di cavi che riceverete in dotazione, in modo da non avere grovigli di fili sparsi per tutto l’abitacolo. Il display è retroilluminato e non si appanna, così che possiate leggere le varie informazioni anche sotto la luce del sole. Infine, il suo costo estremamente ridotto lo rende adatto a tutte le tasche.

  • Aprire un foro di 52 mm (2-1/16 “) nel cruscotto e lasciare uno spazio di 55 mm (2 3/16”) dietro il pannello per adattarsi allo strumento
  • Collegamento: pulsante verde + bianco-esterno, verde-N, livello giallo-combustibile, fascio bianco-alto, svolta viola-destra, svolta blu-sinistra, potenza rossa (+), potenza nera (-), olio marrone Spia pressione, pericolo arancione
  • Fissare saldamente l’antenna GPS, preferibilmente all’esterno (o all’interno del parabrezza anteriore) in modo che abbia una visione chiara del cielo per captare il segnale satellitare. Collegare il cavo dell’antenna alla presa sul retro del misuratore. Non tagliare il cavo
  • Trip ripristinabile e contachilometri regolabile, gamma di velocità: 0-999 (MPH, nodi, KM/H regolabile), distanza in miglia: 0-999999 (Mi, NMI, KM disponibili)
  • 9-32V tensione di funzionamento, allarme cicalino sovra velocità, compensazione del contachilometri area cieca GPS

COME FUNZIONA UN GPS PER BARCHE?

Un tracker GPS per barche è un dispositivo molto compatto in grado di localizzare la vostra posizione. Vi basterà controllare lo schermo per sapere esattamente il punto in cui vi trovate, grazie agli appositi radar satellitari con i quali è collegato lo strumento. Inoltre, potrete visualizzare numerosi parametri come la latitudine, la longitudine e la velocità della barca stessa a seconda del modello che sceglierete.

L’IMPORTANZA DI TRACCIARE LA PROPRIA POSIZIONE

Non è affatto difficile perdersi in mare aperto, soprattutto se si naviga su acque poco conosciute, in quanto potrebbero avere delle correnti molto forti che vi farebbero perdere la rotta. Inoltre, ci si potrebbe allontanare troppo dalla costa e rischiare di non trovare più il percorso di ritorno. Ancora, ci si può imbattere in temporali o tempeste mentre ci si trova in acque profonde, situazione in cui saper comunicare le proprie coordinate risulta fondamentale. Per questi e molti altri motivi, il nostro consiglio è quello di munirsi di un buon localizzatore GPS per barche che vi faccia sentire al sicuro durante le vostre navigazioni.

CARATTERISTICHE DI UN BUON GPS

Di seguito troverete alcune caratteristiche essenziali che ogni buon navigatore GPS per barche dovrebbe avere.

RAGGIO D’AZIONE

Il raggio d’azione di un GPS è fondamentale, in quanto indica la copertura massima entro la quale si può tracciare la propria posizione. In linea generale, la maggior parte dei modelli copre aree molto ampie, e consente di localizzare la barca anche in acque internazionali. Tuttavia, bisogna assicurarsi che il tracker riesca a monitorare accuratamente gli spostamenti all’interno delle proprie aree d’interesse.

AUTONOMIA

L’autonomia gioca un ruolo decisivo ai fini del funzionamento di un navigatore satellitare per barche, in quanto se il dispositivo si scaricasse mentre ci si trova in zone poco conosciute, ci si potrebbe perdere facilmente. Quindi, maggiore sarà la durata della batteria, maggiore sarà la vostra sicurezza.

MATERIALI DI PRODUZIONE

È essenziale che il tacker per barche sia realizzato con materiali resistenti, e non con plastiche vuote o troppo leggere. Acquistare un localizzatore le cui componenti sono scadenti, infatti, risulterebbe poco utile ai fini della navigazione, poichè avrebbe prestazioni decisamente basse. Indirizzatevi, inoltre, verso dispositivi in grado di resistere agli agenti atmosferici, in quanto il dispositivo potrebbe rovinarsi a causa di salsedine, vento o polveri presenti nell’aria.

IMPERMEABILE

Dato che utilizzerete il navigatore per fare le vostre escursioni in barca, acquistarne uno che goda di un’elevata impermeabilità risulta essere cruciale. Alcuni possono anche essere immersi in acqua senza problemi, ma hanno un prezzo leggermente più alto. Se prevedete di trattare il dispositivo con cura, invece, potrete tranquillamente optare per un modello più economico in grado di resistere agli schizzi.

APP DEDICATE

Disporre di un’app dedicata da installare sul proprio tablet o cellulare offre sicuramente un’esperienza di utilizzo più Smart e al passo con i tempi. Tali piattaforme, infatti, consentono spesso di vedere i dati in maniera molto più chiara e dettagliata, e offrono funzionalità aggiuntive che aumentano notevolmente l’efficienza del dispositivo.

QUALITÀ DEL DISPLAY

Anche se può sembrare banale, evitate di acquistare tracker per barche che non dispongono di display retroilluminati. Infatti, dato che passerete la maggior parte del tempo sotto al sole, leggere i dati su uno schermo dalla scarsa luminosità può risultare davvero difficile. Orientarsi, invece, verso un modello con un display grande e ben illuminato rappresenta un vantaggio non da poco.

TIPI DI GPS PER BARCA

In base alle vostre esigenze e ai vostri gusti, avrete a disposizione un’ampia gamma di modelli tra cui scegliere. In particolare, le tipologie di tracker GPS per barca più gettonate sono le seguenti:

TASCABILI

Sicuramente tra i più venduti, i GPS portatili per barca sono strumenti molto compatti e leggeri in grado di essere portati anche all’interno di tasche o di una piccola borsa.

CON SIM

I GPS tracker per barca dotati di SIM sono, invece, apparecchiature molto utili per coloro che vogliono disporre di una grande copertura e potenza di segnale. Questi, però, prevedono spesso la sottoscrizione ad un abbonamento.

DIGITALI

Chi ama avere a disposizione una grande quantità di dati in un’unica soluzione, invece, può optare per un GPS per barca digitale. Questi modelli, in linea generale, hanno display retroilluminati in grado di offrire una buona leggibilità sotto il sole.

SCHERMO A COLORI

Nella scelta di un GPS per barche è importante tenere conto anche dello schermo. Molte volte, infatti, a causa della luce solare si è incapacitati a leggere le informazioni riportate sul dispositivo. Per evitare questa situazione, scegliere un localizzatore munito di schermo a colori è la soluzione migliore.

DOMANDE FREQUENTI

Riteniamo giusto mostrarvi alcune risposte a delle domande che potreste farvi prima di procedere all’acquisto di un GPS per barche.

Il raggio d’azione varia in base al modello che acquisterete. In generale, però, i localizzatori per barca hanno una copertura decisamente più ampia rispetto a quelli da trekking o escursioni.

Si, la maggior parte dei GPS riesce a mostrare la velocità, che viene misurata in nodi.

Dipende. Esistono alcuni localizzatori per barche che possono risultare adatti anche per eventuali escursioni a piedi o per sport come il trekking. Tuttavia, ci sono dei modelli progettati esclusivamente per le gite in barca.

In linea generale, il prezzo di un tracker per barche può oscillare tra 80 e 180 euro. I modelli più costosi, invece, possono superare anche i 200 euro.

Alcuni modelli hanno delle carte nautiche già incluse, e sono perfetti per navigazioni su acque poco conosciute. Altri, invece, prevedono un acquisto aggiuntivo delle mappe, il cui prezzo può aggirarsi intorno ai 250 euro per le acque del mediterraneo, e intorno ai 100 euro per quelle regionali.

La batteria di un buon tracker GPS per barche può durare anche diversi giorni in base all’utilizzo che se ne fa. Consigliamo comunque di optare per modelli la cui autonomia superi almeno le 6-7 ore consecutive.

Alcuni modelli riescono ad agganciarsi automaticamente ai segnali dell’operatore con la maggiore copertura in base alla zona in cui si trova. In Italia, la maggior parte dei modelli con SIM si appoggia a reti Tim, Vodafone e Wind, in modo da coprire l’intero territorio nazionale.

Riguardo all’abbonamento, non è un elemento essenziale da dover avere in un GPS per barche. Questi dispositivi, infatti, riescono a funzionare in maniera abbastanza efficiente anche senza il bisogno di appoggiarsi ad una rete telefonica. Tuttavia, se si vuole avere un segnale più potente e stabile, si può decidere di acquistare un tracker con SIM e sottoscriversi ad un abbonamento, i cui costi annuali sono molto ridotti.

Conclusioni

Per capire quale sia il miglior GPS per barche, consigliamo vivamente di individuare prima di tutto le proprie esigenze, e cercare di fare una lista delle acque su cui si naviga più spesso. In questo modo restringerete molto il campo, e capirete il livello di copertura di cui avete bisogno. Inoltre, suggeriamo di valutare funzioni cruciali come la possibilità di scaricare mappe o app che migliorano l’esperienza di utilizzo, rendendola più fluida e intuitiva. Ovviamente, fissare un tetto massimo di spesa è un fattore che potrebbe aiutarvi molto nel prendere una decisione. Tuttavia, in alcuni casi, spendere qualcosina in più per avere un GPS di qualità migliore può farvi risparmiare spiacevoli sorprese che si possono incontrare nel lungo termine.

Ti potrebbe interessare anche...